Cerca
  • Federico Carosi

Consumo calorico Post allenamento, ovvero se quando mi alleno fatico c’è un perché...

In un precedente articolo ho affrontato il tema del consumo calorico connesso all'allenamento ad alta intensità (allenamento ad alta intensità e dimagrimento), oggi voglio portare un esempio pratico.

Per chi in questo momento non ha voglia di erudirsi, ecco come funziona: se vi allenate ad alta intensità generate un cosiddetto debito di ossigeno; tale debito di ossigeno è la causa di un conumo di ossigeno maggiore dopo l'allenamento (Excess Postexercise Oxygen Consumpion o EPOC), che può durare diverse ore (fino a 72 secondo alcuni): durante queste ore quindi si “consuma” di più, con un rapporto tanto elevato quanto più è attiva l’attività post allenamento che si esegue (cioè se dopo l’allenamento dormite consumerete un po’ di più, se fate le scale ancora di più, se fate una corsetta molto di più).

Disponendo adesso di holter metabilico, ho misurato il mio concumo calorico nelle ore successive ad un allenamento ad alta intensità.


Di seguito il grafici del consumo calorico dopo l’allenamento (di solito prendo come riferimento i MET, ma per non fare confusione oggi parliamo di calorie).

Nell'ora immediatamente successiva, senza effettuare alcuna attività fisica rilevante, c’e un consumo calorico di circa 300 calorie, cioè più o meno il consumo che si otterrebbe con una camminata veloce.


Nelle due ore successive (la banda nera è quando ero sotto la doccia, ebbene si, mi lavo anch'io…) il consumo è di circa 590 calorie.


Potrei anche farvi vedere il consumo calorico mentre ero seduto comodamente al ristorante, ma credo che ormai il concetto sia chiaro…


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti